Sete, di Amélie Nothomb

Sete

di Amélie Nothomb

Non penso che su questo libro, “Sete“, il mio primo della Nothomb (già già), scriverò molto di più di ciò che sto per dire, quindi sappiate che questo è un commento a caldo [...] ...   CONTINUA A LEGGERE

La stanza, di Jonas Karlsson

La stanza

Jonas Karlsson

Il protagonista di “La stanza”, Bjorn, è un impiegato che desidera dare il meglio di sé, imponendosi una disciplina ferrea sugli orari di lavoro ed evitando addirittura chiacchiere con i colleghi [...] ...   CONTINUA A LEGGERE

Recensione: Lolita

Lolita

Di Vladimir Nabokov

Questa non sarà una vera e propria “recensione” del libro, mi sento veramente piccola e inadeguata davanti a uno scritto di tale portata (quindi sì, mi è piaciuto e non lo scorderò mai più) di cui mezzo mondo di lettori ha già parlato e l’altra [...] ...   CONTINUA A LEGGERE

Recensione: Flatlandia

Flatlandia

Di Edwin Abbott Abbott

Flatlandia, romanzo fantastico-fantascientifico scritto nel 1984 Edwin Abbott Abbott è un libro a tratti geniale, visionario e anticipatore dei più moderni dibattiti sulla Quarta dimensione e forse proprio per questo “riscoperto [...] ...   CONTINUA A LEGGERE

Recensione: La tregua

La tregua

Di Mario Benedetti

[ !ATTENZIONE SPOILER! ]

Partiamo dalla trama, come si conviene: c’è un uomo apatico che sta per compiere cinquant’anni ma sembra ne abbia novantadue che Gandalf in confronto pare Jovanotti ai tempi di “Gimme five”.

Questo uomo, Martìn, ha tre figli, due maschi e una femmina [...] ...   CONTINUA A LEGGERE

Recensione: L’avversario

L’avversario

Di Emmanuel Carrère

Vi sentite tranquilli vero, lì dove siete ora, dico, a leggere queste righe? E in generale, dove vi sentite più tranquilli, dite, a casa? A casa, certo, tra gli oggetti che avete scelto, tra i visi che conoscete da una vita, al fianco della persona che amate. Quella persona, proprio quella e non [...] ...   CONTINUA A LEGGERE

Recensione: Il silenzio coprì le sue tracce

Il silenzio coprì le sue tracce

Di Matteo Caccia

Ne “Il silenzio coprì le sue tracce” di Matteo Caccia, è imponente la forza selvaggia della natura, degli alberi, delle montagne. Bastano poche pagine per trovarsi a camminare nei boschi, sentire sulle braccia il freddo pungente delle cime innevate.


 [...] ...   CONTINUA A LEGGERE

Recensione: In Albis

In Albis

Di Nivangio Siovara

Credo sia capitato a chiunque, in famiglia, di dire quel “sì” che invece vorrebbe essere un “no”. Di fare una tal cosa in nome del dovere, senza provare realmente gioia nel farla. Compito mio, compito tuo, suo. Occorre farlo.
Nei tempi, mi raccomando.

“Giustificarsi con Scusi ma c’era [...] ...   CONTINUA A LEGGERE

Recensione: La figlia del sarto

La figlia del sarto

Di Paolo Caponetto

Qui occorre proprio partire dalla fine. E non per rovinarvi la lettura, ci mancherebbe. Ma perché sarà proprio durante le ultime pagine di questo romanzo che vi cascherà la mandibola per terra. E poi dal soffitto, se non dal cielo o attraverso qualunque tetto, inizieranno [...] ...   CONTINUA A LEGGERE