Recensione: La figlia del sarto

La figlia del sarto di Paolo Caponetto

La figlia del sarto

Di Paolo Caponetto

Qui occorre proprio partire dalla fine. E non per rovinarvi la lettura, ci mancherebbe. Ma perché sarà proprio durante le ultime pagine di questo romanzo che vi cascherà la mandibola per terra. E poi dal soffitto, se non dal cielo o attraverso qualunque tetto, inizieranno a piovere sulla vostra testa molteplici puntini di domanda. E osservandoli scendere pian piano, leggeri, resterete lì immobili come pali, tappandovi la bocca mentre senza controllo ne esce ben chiara la vostra esclamazione preferita.

La figlia del sarto di Paolo CaponettoGià, perché ne “La figlia del sarto“, di Paolo Caponetto, tutto il susseguirsi della vicenda ha una sua logica inattaccabile che non mancherete di seguire e sostenere.

Con un ritmo incalzante, legate da una tragedia impunita, nel romanzo si alternano due storie, due vite: quella di un padre che ha perso la figlia e che si improvvisa detective rincorrendo giustizia e risposte e quella di una figlia abbastanza ameba, incapace di prendere una che sia una decisione per conto proprio, se non quelle sbagliate. Vi troverete vostro malgrado a giudicare le loro vite e, diciamocelo, potrà scappare il solito superficiale “sì, però, se l’è cercata” oppure “così adesso passa dalla parte del torto”. Sicuro come l’oro.

Sino a che ad un certo punto sarete chiamati a rivedere completamente il vostro punto di vista: non vi è forse sfuggito un piccolissimo particolare? E adesso?

Adesso nulla.

Adesso, è troppo tardi.

La figlia del sarto di Paolo Caponetto


Rating

/ 5

Descrizione

“Il mondo crollò cinquantanove minuti e trenta secondi prima che il signor Bongiovanni ricevesse la chiamata”. Una tragedia intreccia le vite di un padre e di una figlia, mettendo a nudo debolezze, manie e meschinità che dominano le loro esistenze vuote e conformiste. L’equilibrio su cui poggiavano le azioni e le convinzioni dei protagonisti crolla con l’irruzione di un bizzarro venditore di giornali porta a porta, idealista e spregiudicato. Narrate su due piani temporali differenti, le storie de “La figlia del sarto” si avvicendano con un ritmo sincopato sino al finale, quando tutto viene rimesso in discussione, anche le impressioni del lettore.


L’autore

La figlia del sarto di Paolo CaponettoPaolo Giuseppe Caponetto è nato a Lentini nel 1985 e frequenta un dottorato di ricerca in “Studi sul Patrimonio culturale” all’Università di Catania. Ha svolto attività di ricerca universitaria a Vienna e ha collaborato col Giornale di Sicilia e con diverse testate online. Alcuni suoi racconti sono usciti in antologie di scrittori emergenti. Con Prospero Editore ha pubblicato il romanzo Scambio d’estremi (2013) e il romanzo La figlia del sarto (2018).


Scheda del libro

La figlia del sarto di Paolo CaponettoGenere: Thriller e gialli
Editore: Prospero editore
Collana: Prospero editore
Data uscita: 23/03/2018
Pagine: 132
ISBN: 9788885491144
Acquistalo su Amazon.it






Dettagli

Genere: Thriller e gialli
Editore: Prospero editore
Collana: Prospero editore
Data uscita: 23/03/2018
Pagine: 132
ISBN: 9788885491144
Acquistalo su Amazon.it










Recensione del romanzo La figlia del sarto di Paolo Caponetto, Prospero Editore. 05.09.2018.




Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *