Il mio nome era 125

Il mio nome era 125, di Matteo Beltrami

Il mio nome era 125

di Matteo Beltrami

Questa è la storia vera di 125, Piero, una delle vittime delle misure coercitive messe in atto dallo Stato e dalla Chiesa nella Svizzera degli anni '50, raccontata da suo figlio e poi entrata a far parte delle...

CONTINUA A LEGGERE >>

Il grido del gabbiano

Il grido del gabbiano di Emmanuelle Laborit

Il grido del gabbiano

Di Emmanuelle Laborit

Il grido del gabbiano” è la storia raccontata in prima persona da Emmanuelle Laborit. La storia di una fanciulla cocciuta, di un’adolescente scatenata, di una donna divenuta un’affermata [...] ...   CONTINUA A LEGGERE

Recensione: Storie di matti

Storie di matti di Arianna Porcelli Safonov

Storie di matti

Di Arianna Porcelli Safonov

“Ai malati immaginari, ai malati per davvero,
a quelli che dovrebbero farsi vedere
e invece si stanno truccando per uscire”.

Si apre così il libro di Arianna Porcelli Safonov, che con il suo stile ironico e diretto narra le vite di coloro che [...] ...   CONTINUA A LEGGERE

Recensione: Solo bagaglio a mano

Solo bagaglio a mano, Gabriele Romagnoli

Solo bagaglio a mano

di Gabriele Romagnoli

“Solo bagaglio a mano”, scritto da Gabriele Romagnoli,  trasmette il messaggio sin dalla copertina di questa edizione Feltrinelli: essenziale, chiara, sufficiente.  [...] ...   CONTINUA A LEGGERE