Recensione: Primo Levi

Primo Levi

di Matteo Mastragostino e Alessandro Ranghiasci

Primo Levi di Matteo Mastragostino e Alessandro Ranghiasci, edizioni Becco GialloÈ stato commovente “vedere” Primo Levi ritratto in questo graphic novel, assieme al suo passato imponente e all’immenso coraggio, anche quello di non dimenticare. Schivo, introverso, egli raccoglie qui le forze, e ricordi, per offrire una testimonianza priva di commiserazione alle nuove generazioni.

Attraverso i testi di Mastragostino e la matita di Ranghiasci, Primo Levi racconta infatti ai ragazzi della vecchia scuola elementare la sua storia nel campo di Auschwitz e il suo ritorno a casa. I disegni sono in bianco e nero, il tratto è preciso ed è molto forte il contrasto nelle tavole, come la realtà e la speranza, il quotidiano e l’aspettativa. È un graphic novel faticoso, come si può immaginare. Ma è anche un testo curato nei minimi dettagli, delicato e rispettoso, una finestra che si apre con delicatezza sulla vita di Levi diventando un prezioso documento storico che, proprio per via del tipo di comunicazione, si presta anche un pubblico più giovane. Un ottimo modo per trasmettere informazioni impegnative in modo efficace, senza perdita di contenuti ma, anzi, con il valore aggiunto della scenografia.

Il libro è inoltre corredato da una nota dell’autore che spiega le sue motivazioni circa le scelte dei testi e delle sceneggiature nella quale racconta anche il suo “incontro” con Primo Levi. Inoltre, c’è un’accurata cronologia dei fatti, l’elenco dei personaggi che compaiono con le relative biografie, suggerimenti per approfondimenti letterari e cinematografici.


Rating

/ 5


Descrizione

Autunno. A pochi mesi dalla morte, Primo Levi incontra gli alunni della scuola elementare Rignon di Torino, la stessa che lui frequentò da piccolo. Inizia così il lungo cammino di conoscenza in cui lo scrittore prenderà per mano i bambini e li accompagnerà con pacatezza nel suo dramma personale, cercando di spiegare con delicata fermezza cosa sia stato l’Olocausto e come sia riuscito a sopravvivere all’inferno di Auschwitz. Domanda dopo domanda, gli studenti apriranno gli occhi sulla pagina più nera della storia del secolo scorso, guidati dalla voce e dai gesti di uno dei suoi più autorevoli testimoni.


tavole

Primo Levi di Matteo Mastragostino e Alessandro Ranghiasci, edizioni Becco Giallo

Primo Levi di Matteo Mastragostino e Alessandro Ranghiasci, edizioni Becco Giallo

Primo Levi di Matteo Mastragostino e Alessandro Ranghiasci, edizioni Becco Giallo
Dettagli

Genere: Narrativa a fumetti
Editore: Becco Giallo
Collana: Biografie
Data uscita: 13/04/2017
Pagine: 112
ISBN: 9788899016661
Acquistalo su Amazon.it








Recensione del graphic novel “Primo Levi”, di Matteo Mastragostino e Alessandro Ranghiasci, edizioni Becco Giallo, 23.07.2018.

0
Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *